La Historia

L'arte dello Champagne ha una lunga tradizione che risale all'epoca medievale.

Tuttavia, prima del XVII secolo la regione francese dello Champagne produceva soltanto vini fermi, e non quello spumante che oggi è famoso in tutto il mondo. La Chiesa Cattolica possedeva molti vigneti nello Champagne e i monaci producevano il vino da utilizzare nel sacramento dell'Eucarestia. I re di Francia venivano incoronati qui nel terroir della Montagne de Reims nella regione dello Champagne, e il vino fermo qui prodotto veniva servito durante i festeggiamenti per tali incoronazioni.

Nel XVII secolo, grazie a nuovi metodi di fermentazione, i vinificatori dello Champagne iniziarono a produrre per la prima volta il vino spumante. La popolarità di questo nuovo tipo di vino portò a un rapido incremento globale della produzione del vino SPUMANTE. Ancora oggi, soltanto i vini SPUMANTI prodotti, imbottigliati e invecchiati nella regione francese dello Champagne possono legalmente rivendicare il termine "Champagne".

Lo Champagne Brut, creato per soddisfare la richiesta di Champagne più secchi, debuttò nella seconda metà del XIX secolo. Gli Champagne Brut classici, compreso Armand de Brignac Brut Gold, sono prodotti da una miscela di uve di vendemmie di anni diversi allo scopo di ottenere il particolare carattere che rispecchia la natura unica della cantina. La qualità delle varie vendemmie Brut spesso rappresenta il punto di riferimento per misurare i vari chateau: i tratta del vino che ha lo stile più simile a quello prodotto dai pionieri originari della regione dello Champagne.

Il carattere forte dello Champagne Armand de Brignac nasce dalla stessa passione e immaginazione che ha guidato i primi innovatori di questo settore.  Come loro, Armand de Brignac non può essere definito in modo convenzionale.